In offerta Alleanza Espandi

Alleanza

Anne Givaudan

138

Novità!

Fuori dallo spazio-tempo così come lo percepiamo, c'è vita intensa e uno straordinario interesse, non sempre amichevole, per il nostro pianeta. Anne Givaudan, nota per le sue numerose esperienze di viaggio fuori dal corpo che le hanno consentito di esplorare i mondi astrali coscientemente, oggi ci racconta quali relazioni "invisibili" intercorrono tra la Terra e altri pianeti e quali modi di vita siano stati sviluppati da altri esseri che, in un tempo lontano, si sono trovati alle prese con gli stessi problemi che ora l'umanità deve affrontare. Cos'abbiamo da perdere, se accogliamo l'idea di non essere soli nella galassia e che altri abbiano già trovato soluzioni adattabili alla nostra situazione? 

Qui ad Amrita oggi ce la cantiamo e ce la suoniamo!

Abbiamo avuto infatti il piacere di apprendere che il nuovo lavoro di Stefano Bollani, "Arrivano gli alieni", è ispirato (sin dal titolo) ad "Alleanza" della nostra Anne Givaudan, che dà anche il titolo al brano strumentale d'apertura. Con ironia e simpatia, la title-track "Arrivano gli alieni" (una canzone vera e propria, con testo e musica, esperimento insolito per l’artista) si riallaccia a questo libro "stimolante" e “bellissimo” - parole di Stefano - e descrive un incontro intergalattico che si distingue dall’immaginario collettivo, una volta tanto, per le BUONE intenzioni degli alieni che scendono sul pianeta Terra (anzi: nelle parole di Stefano, i gentili visitatori rimangono anche un tantino frastornati dall'incontro con la routine quotidiana dei bizzarri esseri umani!).

Un grazie a Stefano Bollani per aver colto il messaggio di pace di questo libro e avergli prestato il suo talento e la sua ironia. Si parla del disco al minuto 1:23:08

Maggiori dettagli

12,75 €

tasse incl.

15,00 € tasse incl.

-15%

Promo attive

  • 15% di sconto su tutto il catalogo
  • Scegli un libro in omaggio ogni 30 euro spesi
  • Raccogli punti ad ogni acquisto e trasformali in sconti

Scarica il catalogo

Anne Givaudan, autrice o coautrice di 29 libri tradotti in molti paesi, ha fatto della sua capacità di uscire dal corpo un metodo di lavoro e di inchiesta, affrontando da quel punto di vista straordinario i temi più svariati. Quando ha iniziato a scrivere, parole come “viaggio astrale”, “uscita dal corpo” e “mondi del dopo-vita” erano espressioni esoteriche, riservate a pochi. Anne Givaudan ha avuto il merito di divulgare questi argomenti e di descrivere universi di cui forse avevamo il presentimento senza osare crederci. Si definisce “una reporter dai mondi sottili”, oltre ad essere una terapeuta dell’anima e del corpo. Parla di queste altre dimensioni, dell’aldilà o della vita su altri pianeti come qualcosa di ovvio, perché tale è per lei, in base alla sua esperienza.

Prologo

Capitolo I - La partenza
Capitolo II - La sala delle informazioni
Capitolo III - Al di là dello spazio e del tempo
Capitolo IV - La via del cuore
Capitolo V - Il pianeta come posta in gioco
Capitolo VI - La faccia nascosta della luna
Capitolo VII - Una strana sala d’attesa
Capitolo VIII - Un bambino speciale
Capitolo IX - Djarwa e Sumalta
Capitolo X - Alla scuola dei saggi
Capitolo XI - Il passaggio
Capitolo XII - I futuri genitori
Capitolo XIII - Il Consiglio dei Dodici
Capitolo XIV - Nutrimenti sottili
Capitolo XV - Ecologia interplanetaria
Capitolo XVI - La coppia e la sessualità
Capitolo XVII - Memorie e guarigione
Capitolo XVIII - Epilogo - L’ultimo viaggio

Alleanza

Eccoti un assaggio di questo libro: leggi online le prime pagine

Inizia a leggere... (351.88k)
ISBN:9788887622393
Pagine:208
Inserti a colori:Non presenti
Copertina:Plastificata, quadricromia
Dimensioni:14 x 20,5 cm
Rilegatura:Brossura
Titolo originale dell'opera:Alliance
Traduzione di:Daniela Muggia
Anno di pubblicazione presso le Edizioni Amrita:2001
Tipo di prodottoLibri

Argomenti

Autori

I libri che pubblichiamo sono il nostro contributo ad un mondo che sta emergendo, basato sulla cooperazione piuttosto che sulla competitività, sull’affermazione dello spirito umano piuttosto che sul dubbio del proprio valore, e sulla certezza che esiste una connessione fra tutti gli individui.

Il nostro fine è di toccare quante più vite è possibile con un messaggio di speranza in un mondo migliore.