Novità! Faccia a faccia Espandi

Faccia a faccia

Cosa dice di noi il nostro volto
Antonella Marangoni

349

Novità!

Ormai sappiamo che dall’osservazione del corpo, nostro o di chi abbiamo davanti, possiamo comprendere molti aspetti della personalità e della storia di chi lo abita. Esperienze, emozioni, tentativi e approcci all’esistenza si traducono in “segni” che ci portiamo addosso. Abbiamo anche ormai assodato l’efficacia del saper leggere il linguaggio non verbale: i movimenti inconsci, le posture, gli atteggiamenti. A maggior ragione, tutto ciò vale per il nostro viso: l’area fisica attraverso la quale maggiormente esprimiamo la nostra emotività, il nostro sentire; la zona del corpo a partire dalla quale guardiamo, parliamo, ascoltiamo, interagiamo, ci esponiamo. Perché dunque non imparare a decifrare questa mappa emotiva, in modo da approfondire, magari scoprire, lati della storia e della personalità dei nostri interlocutori, ma anche di noi stessi?

Maggiori dettagli

13,00 €

tasse incl.

Promo attive

  • 15% di sconto su tutto il catalogo
  • Scegli un libro in omaggio ogni 30 euro spesi
  • Raccogli punti ad ogni acquisto e trasformali in sconti

Scarica il catalogo

Antonella Marangoni, di Domodossola, è diplomata in Naturopatia all’Istituto Riza con una tesi in Semiologia del volto e in Morfopsicologia presso la Societé Française de Morphopsychologie di Parigi. Tiene corsi, conferenze e seminari.
Non ancora disponibile.
ISBN:9788869961212
Pagine:150 pp. circa
Collana:ComunicAzione
Inserti a colori:Non presenti
Copertina:Plastificata, quadricromia
Dimensioni:14 x 20,5 cm
Rilegatura:Brossura
Anno di pubblicazione presso le Edizioni Amrita:2019
Tipo di prodottoLibri

Argomenti

Autori

I libri che pubblichiamo sono il nostro contributo ad un mondo che sta emergendo, basato sulla cooperazione piuttosto che sulla competitività, sull’affermazione dello spirito umano piuttosto che sul dubbio del proprio valore, e sulla certezza che esiste una connessione fra tutti gli individui.

Il nostro fine è di toccare quante più vite è possibile con un messaggio di speranza in un mondo migliore.