10 LIBRI PER

MIGLIORARE


LE NOSTRE

RELAZIONI




Come scrisse Aristotele, l'uomo è un animale sociale. Sì: noi tutti tendiamo infatti, per natura, ad aggregarci, a ricercare relazioni con il prossimo, a circondarci di persone e intessere con loro rapporti di varia natura, ma che hanno tutti in comune lo scambio di idee, opinioni, emozioni e competenze.

Un dare e avere continuativo, che assume forme e nomi differenti a seconda della persona che ci troviamo davanti. Ma, se è nella nostra natura primordiale avere relazioni con altri umani, come è possibile che sia tra le cose più complesse che ci troviamo a gestire?
Tutto parte da noi, dalla capacità di ascoltare noi stessi e gli altri, di comprendere le parole non pronunciate, di cogliere le emozioni senza farci sopraffare da esse.
Imparare a comunicare ciò che proviamo e pensiamo, e ascoltare ciò che ci arriva dall’altra parte: parole, gesti, emozioni, sensazioni. Insomma, sviluppare nuove consapevolezze e capacità per comprenderci sempre più nel profondo e poter a nostra volta capire chi siamo, e chi abbiamo di fronte a noi.
Un aiuto ci arriva da chi studia e approfondisce questi temi da anni, su diversi piani.
E per potervi dare validi strumenti che vengano in vostro aiuto, abbiamo selezionato 10 libri che potrebbero guidarvi in questo complesso mondo delle relazioni umane.
Buona lettura!






Matteo Rizzato - di cosa stiamo parlandoDi cosa parliamo? I livelli dinamici di comunicazione, di Matteo Rizzato

Di cosa parliamo generalmente con le persone intorno a noi? A che livello possiamo collocare la nostra comunicazione?

Il modello dei livelli dinamici di comunicazione è la mappa dell’insieme delle informazioni che transita da noi verso gli altri. Questo incessante viaggio di informazioni è dinamico, perché mutevole, e origina spesso cambiamenti comportamentali: saper riconoscere questi cambi di livello ci consente di focalizzare con precisione il piano comunicativo sul quale scegliere di collocarci, con effetti sulla qualità delle nostre relazioni, in ogni contesto.



l-ho-creduto-sin-da-bambino.jpgL'ho creduto sin da bambino. Le 5 convinzioni limitanti che ci portiamo dietro dall'infanzia, di Lisette Schuitemaker

Leggendo questo libro, vi sembrerà che l’autrice stia leggendo dentro di voi. Vi chiederete come faccia a sapere che ogni tanto avete un’urgenza insopprimibile di abbuffarvi di cioccolato, o che diventate matti se avete l’impressione che gli altri sappiano qualcosa di cui voi siete all’oscuro, o quanto ardentemente desideriate, senza osare confessarlo nemmeno a voi stessi, che gli altri riescano ad apprezzarvi per quello che siete.





la-valigia-delle-emozioni.jpgLa valigia delle emozioni, di Cristina Lamberto

Il libro è un manuale che offre un quadro generale: inizia con un’introduzione scientifica sulla struttura del cervello, poi elenca gli strumenti che l’autrice propone, i quali contemplano naturopatia e fitoterapia in varie forme, ma anche per esempio l’iridologia, o l’uso del “grafo” come sistema per decifrare il “contenuto della valigia”, o dei mandala come strumento da associarsi alle terapie che mirano ad incentivare rilassamento e concentrazione, e altro ancora.





disinnescare-la-bomba-gli-effetti-della-Disinnescare la bomba, di Daniel Dufour

Perché vi sono coppie che paiono destinate a frequenti deflagrazioni emotive? La risposta a questo interrogativo è parecchio più complessa di quanto parrebbe a prima vista. Molti di noi sono portatori inconsci, fin dall’infanzia, di una ferita da abbandono. E l’adulto malato di abbandono è spesso intimamente convinto di non essere meritevole d’amore. Da questa credenza derivano molte  reazioni spontanee e automatiche che possono minare la felicità coniugale. Il dottor Dufour ci dimostra che esprimere le emozioni represse fin dall’infanzia è assolutamente necessario se vogliamo amare davvero, e ci propone semplici ed efficaci percorsi di riflessione ed esercizi.



altri-amori.pngAltri amori, di Anne Givaudan

Con quest’opera libera da giudizi, pregiudizi e categorizzazioni, che non glorifica né condanna nulla e nessuno, entriamo in contatto con uomini e donne che hanno la dolorosa sensazione di avere un’anima in disaccordo con il loro corpo. Attraverso le loro storie a volte tragiche, spesso colpevolizzanti, scopriamo un’altra sfaccettatura della Vita: i limiti di quello che conosciamo si allontanano, e ci si aprono prospettive fin qui sconosciute…





scuola-guida-per-coppie-jpg.pngScuola guida per coppie, di Anne Givaudan, Claudia Rainville, Matteo Rizzato, Silvia Di Luzio

Nulla è capace di sconvolgerci, angosciarci, complicarci la vita, quanto un problema nella nostra sfera sentimentale. Eppure quasi mai si tratta di qualcosa di nuovo: alla fin fine, tutti i dilemmi, le insoddisfazioni, i vicoli ciechi a cui andiamo incontro in questo ambito della nostra esistenza sono riassumibili in poche e precise aree tematiche. E non sarebbe bello se un esperto ci aiutasse a fare chiarezza, ad avere non solo una visione lucida e serena della situazione? E se gli esperti fossero
addirittura quattro, ciascuno in possesso di competenze speciali, a volte decisamente insolite, e i loro punti di vista giustapposti ci aprissero gli orizzonti quattro volte più vasti di quanto potremmo sperare?




decodificare-la-gestualita.pngDecodificare la gestualità, di Martine Tardy

La trasmissione di un messaggio passa per il 55% attraverso i gesti, la mimica, l’aspetto fisico e le posture; l’intonazione della voce ha un’incidenza del 38% circa mentre un misero 7% è riservato alle parole che scegliamo di pronunciare; sarà dunque la dimensione non-verbale a lasciare  aggiormente il segno nella ricezione di un messaggio. Con l’aiuto delle illustrazioni, il libro ci insegna a riconoscere il vero significato dei più frequenti gesti, mimica e atteggiamenti: nel giro di pochi minuti, lo stato d’animo e le intenzioni più profonde del vostro interlocutore non avranno più segreti per voi!




dieci-passi-per-aprirsi-all-amore.pngDieci passi per aprirsi all'amore, di David Earl Platts e Eileen Caddy

Esce postumo questo straordinario libro di Eileen Caddy, amatissima e indimenticata fondatrice della Comunità di Findhorn. Il libro raccoglie in dieci lezioni le sue strategie per riconoscere i sentimenti, le convinzioni, gli atteggiamenti e le esperienze che ci impediscono di aprirci a ricevere e a dare più amore. Esso ci mostra su quali elementi della nostra vita e della nostra personalità possiamo intervenire per aprirci alla fiducia e all’ottimismo, e ci mostra come riuscirci, tramite esercizi che somigliano a giochi, a pratiche di meditazione, e consigli pratici per la vita quotidiana. Un percorso alla portata di tutti, presentato in quel modo semplice, motivante, pieno di umorismo e di buonsenso.




gestire-il-personale-con-il-cuore.pngGestire il personale con il cuore, di Marco Sacchi

Parlare di qualità della vita sul luogo di lavoro non è soltanto un bell'argomento per la pausa caffè: è un serio problema di costi e di produttività aziendale. È ormai dimostrato che l'insoddisfazione sul luogo di lavoro causa stress, che a sua volta causa malattie. Dunque, imparare a relazionarsi con i propri dipendenti, collaboratori e colleghi in modo da garantire a loro e a noi stessi un'atmosfera serena è un investimento, e dei più fruttuosi. Ma come fare? Questo libro, a metà fra una guida
all'autoconoscenza e un manuale operativo, ci spiega come tutto stia nel riconoscere e disinnescare gli schemi interpretativi e comportamentali che si annidano dentro di noi, e che ci fanno irrigidire nel rapportarci con gli altri.




io-sono-il-tuo-specchio-neuroni-specchioIo sono il tuo specchio. Neuroni specchio ed empatia, di Davide Donelli e Matteo Rizzato

Scoperti dal professor Giacomo Rizzolatti, che firma la prefazione di questo libro, i neuroni specchio sono una delle scoperte più straordinarie delle neuroscienze contemporanee; in sostanza, si tratta della spiegazione scientifica del perché comprendiamo a livello profondo il comportamento altrui. Questo agile libro mira proprio a far conoscere a tutti, con un linguaggio chiarissimo e molte brillanti
vignette, sia il contenuto scientifico essenziale di tale scoperta, sia, cosa ancora più importante, le sue ripercussioni nella nostra vita quotidiana e nei meccanismi che regolano le interazioni sociali, che possiamo così imparare a gestire in maniera molto più efficace.